In che modo l’intelligenza artificiale e l’automazione rendono i data center più green

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

AI, IoT e machine learning aiutano i data center moderni a diventare ecologici e sostenibili.

In breve

  • I data center attualmente rappresentano il 4% delle emissioni totali di gas serra in tutto il mondo.
  • L’automazione di vari processi utilizzando robot basati sull’intelligenza artificiale migliora l’efficienza del data center.
  • I gemelli digitali con AI e ML stanno contribuendo a ridurre l’impronta di carbonio dei data center.

Nella prima settimana di agosto 2022, un’esplosione elettrica in un data center di Google negli Stati Uniti ha ferito tre dipendenti. La causa è stata un arco voltaico, ovvero un’esplosione elettrica che genera un calore intenso. Il data center di Council Bluffs, Iowa, dove si è verificato l’incidente, è uno dei più grandi campus di data center del mondo.

Processo di automazione 

La maggior parte dei processi operativi nei data center aziendali tradizionali come gli aggiornamenti dei server, la pianificazione, il monitoraggio, la manutenzione, l’applicazione di patch, l’aggiornamento, la creazione di report, la pianificazione della capacità di distribuzione delle applicazioni e così via sono ripetitivi e soggetti a errori. Nei prossimi cinque anni, queste attività potrebbero essere automatizzate utilizzando robot basati sull’intelligenza artificiale che forniscono risultati accurati.

I robot industriali possono accelerare in modo efficiente attività come lo smaltimento, lo smantellamento e la distruzione di server obsoleti e altre infrastrutture. I robot utilizzati per il monitoraggio remoto possono raccogliere dati su suoni e immagini per rilevare irregolarità e rischi per la sicurezza. I data center iperscalari stanno ora automatizzando i propri sistemi con strumenti di gestione basati su software e ML. I vantaggi sono in abbondanza. L’automazione non solo libera l’interferenza umana, ma fornisce anche preziosi input su nodi e configurazioni del server e aumenta la velocità. Quindi, migliora l’efficienza complessiva e aumenta il ROI.

Più verde e sostenibile

I gemelli digitali (rappresentazioni virtuali in tempo reale) stanno diventando fondamentali per il miglioramento dell’efficienza del data center. Consentono la raccolta di dati da tutte le fonti e aiutano i data center a operare in modo più sostenibile, non solo dal punto di vista dei costi ma anche dal punto di vista ambientale. Dalla progettazione della struttura all’utilizzo dello spazio, la tecnologia digital twin riduce l’impronta di carbonio. Man mano che un data center diventa più grande e gestisce più dati, le operazioni diventano più complesse. I gemelli digitali con piattaforme AI e ML analizzano i silos di dati generati e tengono traccia di tutti i componenti all’interno della struttura per apportare modifiche in tempo reale. Questo può anche significare prevedere i comportamenti, che a sua volta aiuta nella manutenzione predittiva, riducendo energia, tempo e costi.

Forse il problema più urgente per un data center è l’energia che consuma. Più potente è il data center, più calore genera, consumando così più energia per i suoi sistemi di raffreddamento. Il controllo in tempo reale delle apparecchiature di raffreddamento con sensori e ML riduce la quantità di energia spesa per il raffreddamento, riducendo le bollette energetiche e l’impronta di carbonio. Ciò riduce anche al minimo la necessità di supervisione umana. Il software apprende analizzando continuamente i dati del sensore e si regola in base al cambiamento ambientale. Con un utilizzo pragmatico dell’IA, le aziende possono risparmiare fino al 40% dell’energia spesa per il raffreddamento del data center.

Le interruzioni dei dati nei data center sono comuni, ma costose. I data center tradizionali monitorano e segnalano manualmente le interruzioni dei dati. L’intelligenza artificiale può monitorare le prestazioni del server, le congestioni di rete e l’utilizzo del disco e prevedere interruzioni dei dati nei data center e quindi ridurre al minimo i tempi di inattività.

Sicurezza migliorata

I data center sono soggetti a diversi tipi di rischi per la sicurezza, fisici e digitali, che rappresentano le principali preoccupazioni per i fornitori di servizi. Telecamere intelligenti, sistemi di rilevamento delle intrusioni e robot basati su AI/ML garantiscono la protezione fisica di un data center. L’intelligenza artificiale è anche efficace nella prevenzione dei rischi per la sicurezza informatica poiché i sistemi di intelligenza artificiale apprendono il normale comportamento della rete e individuano eventuali deviazioni. Inoltre, l’intelligenza artificiale può anche rilevare malware e identificare falle nella sicurezza nei sistemi dei data center, analizzando al contempo in modo approfondito i dati in entrata e in uscita alla ricerca di minacce alla sicurezza.

Man mano che le aziende si preparano alla trasformazione digitale, le operazioni dei data center diventeranno più complesse. Alimentarli con l’intelligenza artificiale e l’automazione non solo li renderà sostenibili, ma aiuterà anche le aziende a essere competitive.